Jump to content

Recommended Posts

Hi, I think they made some changes to the International threads a while ago, and it might be that only mods can open new threads here? Try contact one of them and ask them. We used to have a different name, but they all renamed the international threads the same way, so they surely have the 'power' to open one for you!

Thanks mate ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bollettino: qui e' buio e cupo, sembrano le 6 di pomeriggio e non sono manco le due :stunned: Mi sento quindi autorizzata a mangiare zuppetta e ficcarmi a leggere sotto il piumone. Che fate di bello in questa domenica pomeriggio?

 

Simo, facci sapere com'e' andata la discussione della tesi!

 

E' buio pure qua Silvia, piove e sulle montagne nevica quindi stiamo messi peggio ;)

Domenica pomeriggio passata a fare i lavori di casa, domani torno al lavoro e non potevo farne a meno...i miei amici sono andati tutti all'Ikea a passare la giornata...ed io a stirare e fare i bagni :mad:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Porca miseria, quanto mai l'ho convinto ad andare al colloquio; ero sicura che non potevano offrirgli niente d'allettante, e invece!

Silvia, ti ascolto con un orecchio e hai perfettamente ragione, ti ascolto con l'altro e mi sento una stronza.:(

The best outcome sarebbe se dicono che può restare lavorare da casa a Leeds e volare un paio di volte al mese a Roma; oppure lavorare a Roma ma venire a Leeds ogni weekend (o qualche volta andare noi).

Più ci penso e più non credo di poter tornare in Italia....... (non fare le file??:p)

 

Mandatemi positive vibes, pleeeease:D

 

fab posso chiederti quali sono i motivi per i quali non vuoi tornare in Italia? lo dico semplicemente per capire non per polemizzare sia chiaro :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dunque, mio marito voleva spere cosa voglio per il mio compleanno, così gli ho detto che non mi serve niente veramente, ma mi piacerebbe una cosa che costa un po'........"is £200 too much"? :rolleyes:....well....alla fine m'ha detto che piuttosto che comprarmi un regalo che non mi serve o non mi piace, prefererisce spendere £200 e esser sicuro che sono contenta, così' domani provo a prendere un biglietto VIP per Shepherds Bush:D Lo so, sono un sacco di soldi per un concerto, ma davvero non ho idea di cosa farmi regalare......*cerca di giustificare la pazzia*......

Share this post


Link to post
Share on other sites
fab posso chiederti quali sono i motivi per i quali non vuoi tornare in Italia? lo dico semplicemente per capire non per polemizzare sia chiaro :)

 

Prima di tutto la mentalità della gente che non e' mai stata da nessuna parte, ed è' molto narrow minded; ovviamente parlo di gente della mia età, s'intentde. Il problema più' grande per me quando vado a Milano e parlo con conoscenti della mia età, mi sembra d'essere su un altro pianeta (es. Mangiare cinese? Ma si mangiano i cani! ); m'inorridsco delle tipe seminude in ogni programma televisivo (mi guardano stupite) ; mi fa imbestialire l'inabilita' di far le file (eh basta che spingi un po'!). Mi terrorizza guidare in Italia, le leggi che sembrano optional, la gente che critica sempre come ti vesti (il far bella figura a tutti i costi!!). Mi son sempre trovata più vicina alla mentalità e il modo di vivere inglese che all'Italiano, per questo sono rimasta qui' così tanto; non è che l'Inghilterra e' perfetta eh, però per me, tra i due paesi e' quello che preferisco :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

Torno da voi ufficialmente DOTTORE, nel senso piú anglosassone del termine :D.

 

La discussione é stata uno schianto, sono molto soddisfatto di me (viva la modestia :LOL:), ho ricevuto complimenti sia per il buon inglese (e te credo) che per i contenuti e la chiarezza delle spiegazioni. Un successone :D!

Lasciare Pavia é stata dura, mi sono rattristato parecchio e sono entrato un po' in crisi. Qui sto cominciando ad ambientarmi, ma pensare che tutti quegli amici con cui ho condiviso la vita giorno dopo giorno li rivedró chissá quando e per pochi giorni alla volta... é dura. Forse perché con tutta la mia etá a Pavia mi sono fatto i primi veri amici della mia vita. Poi c'é anche stata un'assenza importante... il mio prof, ormai in pensione, per cui sono stato l'ultimo dottorando di una lunga carriera non é riuscito a venire perché s'é sentito male :(. Insomma, ritorno in agrodolce, ma non posso negare di essere contento di questo passo in piú.

 

Fab, ma dai post che ho visto brevemente... capisco male, o tuo marito ha accettato il lavoro galeotto :eek:?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Wow, Simo!! Well done!!

 

Mio marito non ha ancora accettato perché stiamo aspettando la proposta per iscritto; a parole sia lui che loro sono rimasti molto impressed, e lui gli ha spiegato quali sono i suoi termini. Ora sta a loro valutare a fargli una proposta e quindi poi decidiamo cosa fare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dunque, mio marito voleva spere cosa voglio per il mio compleanno, così gli ho detto che non mi serve niente veramente, ma mi piacerebbe una cosa che costa un po'........"is £200 too much"? :rolleyes:....well....alla fine m'ha detto che piuttosto che comprarmi un regalo che non mi serve o non mi piace, prefererisce spendere £200 e esser sicuro che sono contenta, così' domani provo a prendere un biglietto VIP per Shepherds Bush:D Lo so, sono un sacco di soldi per un concerto, ma davvero non ho idea di cosa farmi regalare......*cerca di giustificare la pazzia*......

 

Dio che uomo ti sei trovato Fab, è sempre di un perfetto più che perfetto in ogni cosa che riguarda te...e poi quale pazzia! qua c'è gente che ha preso scarpe ai saldi a 350 euro e sono talmente contenti perché 'ahò son scarpe di marca e le ho pagate la metà' :rolleyes:

 

Prima di tutto la mentalità della gente che non e' mai stata da nessuna parte, ed è' molto narrow minded; ovviamente parlo di gente della mia età, s'intentde. Il problema più' grande per me quando vado a Milano e parlo con conoscenti della mia età, mi sembra d'essere su un altro pianeta (es. Mangiare cinese? Ma si mangiano i cani! ); m'inorridsco delle tipe seminude in ogni programma televisivo (mi guardano stupite) ; mi fa imbestialire l'inabilita' di far le file (eh basta che spingi un po'!). Mi terrorizza guidare in Italia, le leggi che sembrano optional, la gente che critica sempre come ti vesti (il far bella figura a tutti i costi!!). Mi son sempre trovata più vicina alla mentalità e il modo di vivere inglese che all'Italiano, per questo sono rimasta qui' così tanto; non è che l'Inghilterra e' perfetta eh, però per me, tra i due paesi e' quello che preferisco :(

 

Di positivo ci sono tante cose...il cibo, il cibo, il cibo.. :LOL:

 

Torno da voi ufficialmente DOTTORE, nel senso piú anglosassone del termine :D.

 

La discussione é stata uno schianto, sono molto soddisfatto di me (viva la modestia :LOL:), ho ricevuto complimenti sia per il buon inglese (e te credo) che per i contenuti e la chiarezza delle spiegazioni. Un successone :D!

Lasciare Pavia é stata dura, mi sono rattristato parecchio e sono entrato un po' in crisi. Qui sto cominciando ad ambientarmi, ma pensare che tutti quegli amici con cui ho condiviso la vita giorno dopo giorno li rivedró chissá quando e per pochi giorni alla volta... é dura. Forse perché con tutta la mia etá a Pavia mi sono fatto i primi veri amici della mia vita. Poi c'é anche stata un'assenza importante... il mio prof, ormai in pensione, per cui sono stato l'ultimo dottorando di una lunga carriera non é riuscito a venire perché s'é sentito male :(. Insomma, ritorno in agrodolce, ma non posso negare di essere contento di questo passo in piú.

 

Fab, ma dai post che ho visto brevemente... capisco male, o tuo marito ha accettato il lavoro galeotto :eek:?

 

Complimenti Simone!!:thumbsup:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Prima di tutto la mentalità della gente che non e' mai stata da nessuna parte, ed è' molto narrow minded; ovviamente parlo di gente della mia età, s'intentde. Il problema più' grande per me quando vado a Milano e parlo con conoscenti della mia età, mi sembra d'essere su un altro pianeta (es. Mangiare cinese? Ma si mangiano i cani! ); m'inorridsco delle tipe seminude in ogni programma televisivo (mi guardano stupite) ; mi fa imbestialire l'inabilita' di far le file (eh basta che spingi un po'!). Mi terrorizza guidare in Italia, le leggi che sembrano optional, la gente che critica sempre come ti vesti (il far bella figura a tutti i costi!!). Mi son sempre trovata più vicina alla mentalità e il modo di vivere inglese che all'Italiano, per questo sono rimasta qui' così tanto; non è che l'Inghilterra e' perfetta eh, però per me, tra i due paesi e' quello che preferisco :(

 

Gne, come ti capisco.

Ho avuto la fortuna di vivere solo un anno (per il momento) in Uk, e tornare in Italia è stato un TRAUMA. L'università che non funziona, qualunque ufficio pubblico o privato che sia che non funziona, gente che non fa la fila, gente che passa col rosso, gente che fa il gregge beeeh beeeh...etc etc etc etc. Voglio tornare lissù ç__ç

Finché uno non lascia l'Italia (per un paese civile almeno), non può capire.

Il cibo sarà buono, il meteo pure, ma potessi tornare oltremanica, lo farei in questo istante!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io riguardo all'Italia sono meno negativo... ci sono delle differenze, certo, ma secondo me alcuni punti si bilanciano. Quanto alla sfera umana, ovviamente dipende dal proprio ambiente - io non ho avuto problemi a trovare miei coetanei italiani con cui ho molto in comune, anche se poi ovviamente c'é la grande massa dei truzzi, dei fighetti e via dicendo con cui non ho nulla da spartire :LOL:. Ma quello non mi sembra cambi molto qui. Sono perfettamente d'accordo con l'approccio piú pratico a cose come l'abbigliamento, anche se da uomo ho sempre sentito meno il problema. La maggior discriminante peró per me é davvero il lavoro. Se non fosse per la mancanza di quello all'Italia ci farei un pensierino. Fab, tu dove hai vissuto in Italia? Perché c'é anche un'enorme differenza tra nord e sud, io piuttosto che tornare a vivere in Sicilia mi sparerei, ma dalla Toscana in su non mi farei troppi problemi (ovviamente se parliamo di citta', non paesini di provincia, ma quello vale anche qui).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Torno da voi ufficialmente DOTTORE, nel senso piú anglosassone del termine :D.

 

La discussione é stata uno schianto, sono molto soddisfatto di me (viva la modestia :LOL:), ho ricevuto complimenti sia per il buon inglese (e te credo) che per i contenuti e la chiarezza delle spiegazioni. Un successone :D!

Lasciare Pavia é stata dura, mi sono rattristato parecchio e sono entrato un po' in crisi. Qui sto cominciando ad ambientarmi, ma pensare che tutti quegli amici con cui ho condiviso la vita giorno dopo giorno li rivedró chissá quando e per pochi giorni alla volta... é dura. Forse perché con tutta la mia etá a Pavia mi sono fatto i primi veri amici della mia vita. Poi c'é anche stata un'assenza importante... il mio prof, ormai in pensione, per cui sono stato l'ultimo dottorando di una lunga carriera non é riuscito a venire perché s'é sentito male :(. Insomma, ritorno in agrodolce, ma non posso negare di essere contento di questo passo in piú.

 

Fab, ma dai post che ho visto brevemente... capisco male, o tuo marito ha accettato il lavoro galeotto :eek:?

 

YEEEEE SIMO!!! :party: Ti capisco per gli amici, ma stai tranquillo - le amicizie vere restano anche se sei lontano. Io sono molto piu' vicina a persone che stanno in culo al mondo che a molte che sono qui :)

 

Io riguardo all'Italia sono meno negativo... ci sono delle differenze, certo, ma secondo me alcuni punti si bilanciano.

 

Credo che alla fine la questione sia proprio questa. Non e' questione di dove e' meglio, e' questione di dove tu, come persona, ti senti piu' a tuo agio. Io personalmente ho il problema di Fabiana, mi sento straniera ogni volta che torno, e starei molto male a tornare in Italia, nonostante le tante persone a cui voglio bene. Il che non significa che qui sia perfetto, semplicemente e' una mentalita' e uno stile di vita che mi appartiene di piu' e mi fa stare bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites
YEEEEE SIMO!!! :party: Ti capisco per gli amici, ma stai tranquillo - le amicizie vere restano anche se sei lontano. Io sono molto piu' vicina a persone che stanno in culo al mondo che a molte che sono qui :)

 

Esatto, esatto. Beh, per fortuna le nuove tecnologie aiutano tra l'altro :D.

 

Credo che alla fine la questione sia proprio questa. Non e' questione di dove e' meglio, e' questione di dove tu, come persona, ti senti piu' a tuo agio. Io personalmente ho il problema di Fabiana, mi sento straniera ogni volta che torno, e starei molto male a tornare in Italia, nonostante le tante persone a cui voglio bene. Il che non significa che qui sia perfetto, semplicemente e' una mentalita' e uno stile di vita che mi appartiene di piu' e mi fa stare bene.

 

That. Io sono molto sullo sciallo andante, quindi l'eccessiva puntigliosita' anglosassone mi sta un po' sulle scatole quando diventa pignoleria :LOL:. Altra cosa che apprezzo poco e' una mentalita' che sta entrando anche in Italia, ma che qui e' molto piu' radicata, del tutto-subito. Insomma, e' una societa' molto piu' consumistica, dove trovi il supermercato aperto pure a mezzanotte pur di venderti la schifezzuola in piu' - questo mi da' un po' fastidio, la mia opinione e' che si campa benissimo anche arrangiandosi un po' di piu', e se in cambio significa che si lavora in modo meno massacrante penso ci si guadagni tutti. Ma del resto, proprio l'amore per le regole significa che qui anche il lavoro e' piu' rigoroso, mentre in Italia si subiscono piu' soprusi arbitrari (o cosi' mi sembra a primo acchito). Alla fine tutto il mondo e' paese, credo riuscirei a trovare punti positivi nella maggior parte dei posti su questo pianeta :D. Fanno eccezione nazioni tiranniche e dittature varie, SPECIE se teocratiche, perche' preti, imam, rabbini, santoni, guru e altra gente con la verita' in tasca mi stanno sulle balle in modo indifferenziato :LOL:.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oh Silvia!!! Alcuni son riusciti a comprare biglietti oggi:eek: Sembra che ogni tanto, se controlli il sito, ne mettono in vendita ancora; infatti non c'è ancora scritto sold out!!

Io mi sono assicurata il VIP, anche se il free bar e' sprecato per me che bevo pochissimo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti!

 

Rubo qualche minuto a lavoro per lasciare un saluto.

 

Fabiana, per quanto riguarda il tuo problema, spero proprio che si risolva tutto nel migliore dei modi, che si trovi un compromesso. Io capisco sia il punto di vista di SIlvia e di Mara, che le tue perplessita' a dire no. Io non so se riuscirei ad oppormi, infatti. Pero' e' anche vero che per i tuoi figli essere sradicati non sarebbe facile, visto che vivono in un posto dove stanno bene, dove sono felici. Cambiare il sistema scolastico, la lingua, le abitudini, e' difficile. Sono sicura che tuo marito fara' la scelta giusta per tutti. Ed e' vero anche che questo non e' l'unico lavoro che lui potra' fare, ma solo una delle possibili opportunita'. Ma magari vedi se sara' lui stesso a rendersi conto che vi chiederebbe troppo, prima di pronunciarti. SOno sicura che lo fara'. Voi siete molto uniti, quindi questo rendera' tutto piu' facile, e sono certa che se decidesse di declinare un'opportunita' per voi, non se ne pentirebbe, perche' contate troppo per lui.

 

Aggiornaci!

 

Baci a tutti dalla piovosa Bordeaux, e auguri al nuovo DOTTORE! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Salve a tutti!

 

Rubo qualche minuto a lavoro per lasciare un saluto.

 

Fabiana, per quanto riguarda il tuo problema, spero proprio che si risolva tutto nel migliore dei modi, che si trovi un compromesso. Io capisco sia il punto di vista di SIlvia e di Mara, che le tue perplessita' a dire no. Io non so se riuscirei ad oppormi, infatti. Pero' e' anche vero che per i tuoi figli essere sradicati non sarebbe facile, visto che vivono in un posto dove stanno bene, dove sono felici. Cambiare il sistema scolastico, la lingua, le abitudini, e' difficile. Sono sicura che tuo marito fara' la scelta giusta per tutti. Ed e' vero anche che questo non e' l'unico lavoro che lui potra' fare, ma solo una delle possibili opportunita'. Ma magari vedi se sara' lui stesso a rendersi conto che vi chiederebbe troppo, prima di pronunciarti. SOno sicura che lo fara'. Voi siete molto uniti, quindi questo rendera' tutto piu' facile, e sono certa che se decidesse di declinare un'opportunita' per voi, non se ne pentirebbe, perche' contate troppo per lui.

 

Aggiornaci!

 

Baci a tutti dalla piovosa Bordeaux, e auguri al nuovo DOTTORE! :)

 

Grazie per gli auguri e sono sostanzialmente d'accordo con quanto detto a Fab :). Non so, non sono un grande supporter dei sacrifici di carriera per la famiglia (temo sempre possano tornare a essere rinfacciati in futuro), ma in questo caso la posta in gioco mi sembra troppo alta, e il guadagno troppo piccolo. Mancassero le alternative, potrebbe essere un'altra cosa.

 

Su una nota meno seria, tipici ad personalizzati che mi trovo su YouTube o GMail:

"Join the Royal Navy"

"Become an astronaut"

Ok, Inghilterra, sono a malapena un residente, SMETTILA di cercare di arruolarmi per cose varie :LOL:!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non news still......magari hanno deciso che non si possono permettere mio marito, vale troppo:LOL:

 

Dopo qualche giorno di tregua, e' tornato il clima glaciale qui':(

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma Durham mi dicono che e' bella!

 

Io sono molto felice, in questi due giorni il mio duro lavoro ha dato frutti e mi hanno mandato due donazioni di £5,000 e £1,500 :happy:

 

Continuo a provare per i biglietti delllo Shepherd's Bush, ma nisba. La prossima volta faccio provare dall'estero, che tutti quelli che stavano fuori dall'Inghilterra sembrano essere riusciti :(

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma Durham mi dicono che e' bella!

 

Magari si', anche se io vado a lavorarci quindi la vedro' poco... solo che avrei preferito non tornare nel gelo dopo esserne appena uscito qui :LOL:.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Prima di tutto la mentalità della gente che non e' mai stata da nessuna parte, ed è' molto narrow minded; ovviamente parlo di gente della mia età, s'intentde. Il problema più' grande per me quando vado a Milano e parlo con conoscenti della mia età, mi sembra d'essere su un altro pianeta (es. Mangiare cinese? Ma si mangiano i cani! ); m'inorridsco delle tipe seminude in ogni programma televisivo (mi guardano stupite) ; mi fa imbestialire l'inabilita' di far le file (eh basta che spingi un po'!). Mi terrorizza guidare in Italia, le leggi che sembrano optional, la gente che critica sempre come ti vesti (il far bella figura a tutti i costi!!). Mi son sempre trovata più vicina alla mentalità e il modo di vivere inglese che all'Italiano, per questo sono rimasta qui' così tanto; non è che l'Inghilterra e' perfetta eh, però per me, tra i due paesi e' quello che preferisco :(

 

e tutte queste cose occupano in qualche modo una grossa fetta dei tuoi pensieri? te lo chiedo per capire quanto sarebbe grosso il sacrificio....

è che a volte si tende anche a non considerare ciò che si ha,forse qui mi riferisco più a gente che se ne va,che a chi come te dovrebbe tornare. però a volte sento gente che se ne va a Londra,a Berlino,che sia, pensando di trovare che, l'America?

io per esempio col passar del tempo mi sono resa conto che non potrei invecchiare in un posto come l'Inghilterra,abbiamo un modo di fare i rapporti umani in maniera completamente diversa,per me proprio inconciliabile. e non sono la sola ad affermarlo.

però è vero che in Italia ci sono tante,tantissime cose negative,però per quanto negative rimangono in qualche modo per me cose superficiali. per esempio,il traffico di Roma,vogliamo parlarne? è unico al mondo! eppure per quanto mi sono incazzata in macchina un minuto prima,una volta scesa finisce tutto,perchè in qualche modo è una cosa superficiale,non so se mi sono spiegata.

mi dà più fastidio un inglese che ti chiede "You alright?" e poi fa finta di ascoltare la tua risposta con quel sorriso finto stampato in faccia.

 

scusate il divagamento,spero almeno di essermi fatta capire :LOL:

 

Torno da voi ufficialmente DOTTORE, nel senso piú anglosassone del termine :D.

 

 

Bravissimo Simooooo :D

 

Di positivo ci sono tante cose...il cibo, il cibo, il cibo.. :LOL:

 

prima di tutto,il cibo è importantissimo :LOL: no cmq solo vivendo fuori capisci l'importanza dei pomodori o dell'insalata che abbiano un sapore,che non sia acqua :LOL:

 

però io sinceramente è anche vivendo fuori che ho ritrovato cose in Italia che mi ero persa. e io ero una che se poteva sputare sul suo paese lo faceva.

Share this post


Link to post
Share on other sites
però a volte sento gente che se ne va a Londra,a Berlino,che sia, pensando di trovare che, l'America?

 

Il bello di questa frase fatta e' che tradisce le illusioni esattamente identiche che si facevano i nostri nonni ai tempi :LOL:.

 

Hmmm, non sono negativo come te sugli inglesi (forse meno esperienza, forse sono stato semplicemente piu' fortunato finora), ma sono d'accordo che tutto l'idealizzare i paesi esteri che si fa sia esagerato. Se solo avessimo le palle di riprendere un po' in mano il nostro destino anziche' continuare a considerarci la Cenerentola d'Europa, guardando gli altri paesi e sospirando, saremmo gia' a meta' strada. Ma se lo facessimo, del resto, non saremmo italiani.

A me l'idealizzazione eccessiva non piace anche per ragioni politiche, ci sono grossi problemi dei nostri tempi e non e' che l'Inghilterra o la Germania siano molto piu' all'avanguardia di noi in questo senso. L'Inghilterra ad esempio e' molto piu' privatizzata & finanziarizzata: se una banca fallisce qui va tutto a puttane molto piu' velocemente di quanto non succederebbe in Italia! Insomma, la superficie e' migliore, ma sotto sotto bollono gli stessi problemi di tutto l'Occidente. Io sono venuto qua perche' mi dava delle opportunita' migliori a breve termine (nonche' perche' probabilmente l'avrei fatto comunque... nel nostro campo e' quasi un obbligo farsi un po' di lavoro all'estero, anche solo per girare il mondo e conoscere cose che a casa non si imparerebbero), ma non penso sia il paradiso, o sia questa cosa particolarmente migliore dell'Italia.

 

Poi, come detto, c'e' Italia e Italia. Certi posti al di sotto di Roma o Napoli sono semplicemente non civilizzati. Ci sono aree della Calabria e della Sicilia a cui preferirei sinceramente qualche villaggio dell'Africa centrale, dove almeno la gente probabilmente e' piu' simpatica. Ed essendo terrone queste cose posso dirle senza passare per leghista :D.

Share this post


Link to post
Share on other sites
e tutte queste cose occupano in qualche modo una grossa fetta dei tuoi pensieri? te lo chiedo per capire quanto sarebbe grosso il sacrificio....

è che a volte si tende anche a non considerare ciò che si ha,forse qui mi riferisco più a gente che se ne va,che a chi come te dovrebbe tornare. però a volte sento gente che se ne va a Londra,a Berlino,che sia, pensando di trovare che, l'America?

io per esempio col passar del tempo mi sono resa conto che non potrei invecchiare in un posto come l'Inghilterra,abbiamo un modo di fare i rapporti umani in maniera completamente diversa,per me proprio inconciliabile. e non sono la sola ad affermarlo.

però è vero che in Italia ci sono tante,tantissime cose negative,però per quanto negative rimangono in qualche modo per me cose superficiali. per esempio,il traffico di Roma,vogliamo parlarne? è unico al mondo! eppure per quanto mi sono incazzata in macchina un minuto prima,una volta scesa finisce tutto,perchè in qualche modo è una cosa superficiale,non so se mi sono spiegata.

mi dà più fastidio un inglese che ti chiede "You alright?" e poi fa finta di ascoltare la tua risposta con quel sorriso finto stampato in faccia.

 

scusate il divagamento,spero almeno di essermi fatta capire :LOL:

 

Questo e' in sostanza quello che dico io Fre - che alla fine un conto e' andare via pensando di andare a trovare chissa' cosa, e andare via per motivi piu' profondi. Personalmente, come te e altri sapete, sono andata via dall'Italia perche' il disagio che una grossa fetta della mentalita' mi provocava era piu' grande delle belle cose che avevo. Anche io sono continuamente combattuta su quelle cose fondamentali, come i rapporti umani, o sta divisione assurda in classi sociali che c'e' qui, o la sanita' pietosa. Sono tutti problemi importanti da valutare, e sono giunta alla conclusione che non c'e' meglio o peggio: c'e' solo dove tu individuo ti senti piu' a tuo agio. La cosa della falsita', sinceramente io qui non l'ho trovata nello stesso modo, o meglio, e' un tratto culturale diverso. Ho avuto esperienze brutte, ma anche positive e alcuni dei miei amici sono inglesi. Quindi, again, alla fine dipende da te e dalle esperienze. Ma capisco perfettamente il punto di vista di Fabiana, perche' spesso le cose superficiali sono le cose che ti danno fastidio di una cosa piu' profonda, ed e' la stessa cosa per me.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vedi Fre', quando venni in Inghilterra per la prima volta, non pensavo mica di rimanere: ci venni a 19 anni, con l'intenzione di stare solo 6 mesi, per migliorare un po' l'inglese. Non avevo davvero nessuna nozione di come fosse vivere qui', quindi partii senza preconcetti, e mi buttai a capofitto nella vita londinese; per i primi due anni feci avanti e indietro un sacco di volte, ma lentamente mi resi conto che 'tornare a casa' per me voleva in effetti dire 'tornare in Inghilterra'. Come ripeto, la mia vita vera e' iniziata qui' e ormai, a quasi 44 anni, ho vissuto più qui' che in Italia e anno dopo anno mi sono accorta d'avere molte più cose in comune con questo paese, che dove sono nata. :).

Nonostante ciò, non e' che penso che l'Italia sia un posto orribile, solo che non e' il paese che fa per me :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...